Finora ci avete visitato in 34892.

FACEBOOK

NEW_BANNER

FORUM

Non ci sono ancora messaggi nel forum.

Mercatino Usato



I nostri figli crescono...........    
Per limitare la spesa reciproca, di abbigliamento e scarpe, chi vuole può portare il materiale ormai fuori misura, se in buono stato e non usa più, in segreteria al campo principale. Verrà poi destinato a chi ne farà richiesta, per una cifra simbolica da decidersi.
Grazie a tutti

P.S.
Usate anche il Forum.

"VAI MALE A SCUOLA? ALLORA NIENTE CALCIO!". MA FUNZIONA?

Regolamento 2018/2019

REGOLAMENTO USD CASTELDAZZANO - Stagione Sportiva 2018-2019

Il presente regolamento deve essere sottoscritto, all’atto dell’iscrizione dell’allievo alla Scuola Calcio, da almeno uno dei due genitori o da chi ne esercita la potestà genitoriale. La sottoscrizione esprime libera e consapevole accettazione del regolamento, le cui norme i suddetti sottoscrittori s’impegnano a rispettare rigorosamente, onde evitare che l’insorgere di disguidi deteriori l’imprescindibile rapporto fiduciario tra l’Associazione e le famiglie.
 
Art.1 - ISCRIZIONI
Alla scuola calcio USD CASTELDAZZANO possono iscriversi praticanti di entrambi i sessi. Le iscrizioni della durata di un anno, dal 1 luglio 2018 al 30 giugno 2019, si eseguono presso la segreteria del campo centrale, solo previa consegna della documentazione necessaria.
Orari di segreteria: dalle ore 17.30 alle ore 19.30 nei giorni LUNEDI, MERCOLEDI, VENERDI.
"PERIODO DI PROVA
Obbligatorio il certificato medico con ECG in corso di validità, con il quale si potrà accedere al campo per degli allenamenti di prova"
L’atleta iscritto prenderà atto del presente regolamento che sarà tenuto a osservare. I genitori sono tenuti a rispettare le scadenze dei pagamenti delle quote sociali, secondo i modi e tempi descritti nell’art. 4. Si precisa che le quote sociali comprendono: l’affitto per l’utilizzo degli impianti sportivi, il rimborso spese degli istruttori, il materiale tecnico, i costi federali (affiliazione, tasse gara, tesseramento dirigenti, allenatori e istruttori) e costi vari di attività. Il mancato pagamento della quota entro i termini prescritti inibisce l’atleta da qualsiasi attività societaria e più precisamente non sarà accolto al servizio Scuola Calcio, agli allenamenti, alle partite.
 
Art.2 – TESSERAMENTO FIGC
L’associazione provvede al tesseramento presso la Federazione Italiana Gioco Calcio degli iscritti. I tesserati dovranno obbligatoriamente provvedere al pagamento della polizza assicurativa prevista dalla FIGC, per gli infortuni di rilievo.
 
Art.3 – VISITE MEDICHE
 Prima di iniziare l’attività ogni allievo dovrà consegnare, secondo la vigente normativa federale, un certificato medico, compreso di ECG (elettrocardiogramma), rilasciato dal pediatra o medico di base attestante la sana costituzione fisica e la conseguente idoneità a praticare attività ludica motoria. A partire dai 12 anni (già compiuti) è obbligatoria la presentazione di certificato medico di idoneità all’attività agonistica rilasciato da un medico sportivo o dalla competente struttura pubblica. Per il rilascio della suddetta certificazione siete pregati di prenotare personalmente la visita, (che sarà gratuita con il modulo rilasciato dalla società, fino ai 18 anni) presso un Centro di Medicina dello Sport.
Data e ora della prenotazione dovranno essere comunicati in segreteria. Successivamente consegnare il certificato medico per la registrazione.
Senza la visita medica valida, ogni attività sarà sospesa.
 
Art.4 - QUOTA DI ISCRIZIONE
La quota di iscrizione alla società USD CASTELDAZZANO per la stagione sportiva 2018/2019 è di euro 200,00
Più la quota assicurativa FIGC obbligatoria di euro 20,00.
Più la tessera ASI di euro 10,00 per copertura assicurativa di tutte le altre attività non FIGC esempio: partite amichevoli e tornei.
TOTALE STAGIONE € 230
 N.B. All’atto dell’iscrizione è richiesto il totale dell’assicurazione FIGC, euro 20,00 e ASI euro 10, più un acconto euro 120,00 della quota d’iscrizione
ACCONTO € 150
Il saldo dovrà essere effettuato entro e non oltre il 15 Dicembre 2017
Alla scadenza indicata la Società effettuerà le verifiche del caso e dovrà suo malgrado dar corso agli opportuni provvedimenti a carico degli inadempienti.
E’ previsto uno sconto del 50% sulla quota d’iscrizione del secondo figlio eventualmente iscritto.
 Art.5 –DURATA DEI CORSI. I corsi inizieranno, previa comunicazione agli iscritti, a fine agosto o nella prima settimana di Settembre 2018 e termineranno entro la prima metà di Giugno 2019, con una sospensione intermedia coincidente con il periodo di vacanza scolastica per le festività natalizie subordinato alle decisioni della FIGC. I corsi consisteranno in due/tre sedute settimanali a seconda delle categorie e si svolgeranno tutti dal lunedì al venerdì. Nel fine settimana si svolgeranno invece gli incontri federali.
Per i portieri sono previste sedute di allenamento specifiche con il preparatore dei portieri, oltre a quelle a cui ciascun atleta parteciperà con il proprio gruppo.
 
Art.6 – RESPONSABILITA’
La società declina ogni responsabilità per eventuali furti o danni subiti all’interno dell’impianto sportivo, pertanto gli atleti avranno cura di controllare il materiale al termine dell’allenamento e prima di uscire dallo spogliatoio. I genitori dovranno accompagnare il proprio figlio all’ingresso del Centro Sportivo accertandosi della presenza dell’istruttore/allenatore. I genitori che non rispettano questa norma, si renderanno responsabili dei rischi in itinere, per danni e infortuni che dovesse subire l’atleta lasciato incustodito.
 
Art. 7 – MATERIALE SPORTIVO
Gli iscritti dovranno dotarsi di un Kit d’abbigliamento, che è così composto:
Giaccone di rappresentanza e tuta di rappresentanza INVERNALE
Maglia e pantaloncini di rappresentanza ESTIVA
Che dovranno sempre essere indossati in occasione di partite o manifestazioni sportive.
Completo di allenamento (tuta, maglia, pantaloncini, calzettoni), K-way e borsone sportivo.
 Per gli atleti precedentemente tesserati è previsto il riassortimento parziale del materiale necessario, ad un prezzo concordato.
Rivolgersi in segreteria per ulteriori informazioni.
 
Art. 8 – ORIENTAMENTI DIDATTICI
In ossequio ai principi indicati nelle Convenzioni internazionali, recepiti dall’UEFA e richiamati dalla FIGC, l’attività della Scuola Calcio è orientata al perseguimento di finalità che possono essere così sintetizzate:
favorire la formazione motoria e comportamentale dei giovani praticanti in un ambiente sano e presidiato da Istruttori qualificati
l’allievo dovrà affrontare in modo tecnicamente efficace le varie situazioni di gioco;
maturazione di un approccio alla vita sociale in cui l’insuccesso non sia visto come generatore di sfiducia ma stimoli la riflessione sulle cause e il desiderio di riprovare;
per tutti la possibilità di ricevere gratificazioni, dosando opportunamente le difficoltà ed evitando richieste esasperate circa l’esecuzione della prestazione.
L’attività della Scuola Calcio si svolge in stretta collaborazione con i Tecnici del Settore Giovanile.
  
Art. 9 – RICHIESTE COMPORTAMENTALI PER ATLETI E GENITORI
a) L’iscrizione alla società Calcio Casteldazzano comporta anche per i genitori l’impegno a mantenere un comportamento civile e corretto in occasione di allenamenti, partite e in ogni situazione in cui si trovino al seguito degli allievi, evitando il ‘tifo’ esagitato perché i bambini hanno diritto al gioco e non
debbono assistere a scene disturbanti e diseducative. In caso di gravi violazioni, lesive dell’immagine e del buon nome della Società, la Direzione potrà vedersi costretta, suo malgrado, ad allontanare dalla società i figli dei responsabili.
 
b) Sia pure nel più scrupoloso rispetto del Diritto al Giocò sancito dagli ordinamenti federali per tutti i giovani allievi, le decisioni circa i metodi didattici, l’inserimento nei gruppi-squadra, l’assegnazione dei ruoli, le scelte tecniche e le eventuali convocazioni sono di esclusiva competenza degli Istruttori. Nessuna ingerenza in tale materia è consentita ai genitori degli allievi.
 
c) I genitori potranno chiedere in ogni occasione utile di conferire con la Società; invece il rapporto con gli Istruttori, che impone discrezione e consapevolezza del ruolo, prevede la possibilità di consultazioni dirette solo in casi di particolare delicatezza e urgenza.
 d) Gli allievi che, unitamente ai genitori, hanno sottoscritto il ‘cartellino’ federale di durata annuale non possono firmare un altro cartellino nella stessa stagione sportiva, pena il deferimento agli Ordini di Giustizia Sportiva della FIGC con le conseguenti sanzioni disciplinari. Non si concedono svincoli prima della scadenza annuale, salvo casi eccezionali su cui l’Associazione si riserva comunque di decidere in maniera assolutamente discrezionale.
 
e) Le mute sociali (divisa di rappresentanza e completo di allenamento) devono essere sempre in ordine e indossate negli allenamenti, nelle gare e nelle manifestazioni.
Poiché tutti gli allievi hanno la stessa divisa, per evitare involontari ma spiacevoli scambi di materiale è necessario che almeno i capi principali vengano personalizzati con l’indicazione del cognome.
Il borsone sportivo deve essere obbligatoriamente lasciato all’interno dello spogliatoio assegnato e non può essere sostituito da zaini, buste di plastica o altro.
Il materiale di abbigliamento deve essere sempre pulito e in ordine in occasione di allenamenti e partite; salvo casi eccezionali a nessun allievo sarà consentito di partecipare a sedute di allenamento con abbigliamento diverso dalla tenuta ufficiale della Società.
Prima delle partite ufficiali o amichevoli è obbligatorio presentarsi con la divisa di Rappresentanza per tutta la stagione sportiva, l’uso del giaccone è obbligatorio nel periodo Ottobre – Marzo.
Il K-way deve sempre essere portato in borsa.
 
f) Gli allievi dovranno spogliarsi esclusivamente nello spogliatoio loro assegnato, secondo le indicazioni affisse in bacheca o comunicate dal Personale addetto ai campi.
Nello spogliatoio è obbligatorio mantenere un comportamento educato e corretto, se saranno accertati episodi di molestia in danno di soggetti più deboli, i responsabili saranno severamente perseguiti.
 
g) Per motivi igienici e per evitare assembramenti, l’accesso dei genitori agli spogliatoi all’inizio e alla fine di allenamenti e partite è consentito solo per la categoria ‘Piccoli Amici’.
 h) L’orario degli allenamenti deve essere rigorosamente rispettato, considerando che eventuali minuti di ritardo accumulati non potranno essere recuperati alla fine. 
 
i) La Società utilizzerà in via preferenziale le volontarie disponibilità dei genitori per assegnare con apposito tesserino federale il ruolo di ‘Dirigente Accompagnatore’ a uno o due nominativi per ogni squadra, che eserciteranno una funzione di rappresentanza della Società, vigilanza negli spogliatoi e supporto in occasione delle partite.
L’accesso al terreno di gioco sarà consentito esclusivamente ai Dirigenti Accompagnatori.
 
l) La comunicazione di eventuali assenze agli allenamenti o alle partite dovrà essere tempestivamente fatta agli Istruttori di riferimento, se possibile personalmente dagli atleti, in alternativa, per le categorie dei più piccoli, dai genitori.
 
m) Gli allievi e i genitori si impegnano a consultare abitualmente la bacheca della Società, ubicata nell’apposito spazio antistante la Sede, dove vengono esposte comunicazioni concernenti la vita associativa e l’attività dei vari gruppi (calendari dei Campionati, orari e campi di allenamenti e partite, provvedimenti disciplinari degli organi federali, convocazioni per raduni e Rappresentative ecc.). A disposizione delle famiglie e degli atleti anche il sito internet ‘www.usdcasteldazzano.it’.
 
n) I genitori prendono atto che gli impegni assunti dalla Società per l’attività (partecipazione a campionati, tornei, manifestazioni ed iniziative varie) debbono essere responsabilmente onorati e portati a termine fino alla fine della stagione sportiva; in particolare si impegnano a consentire al giovane iscritto la partecipazione alle trasferte di squadra, disponendone personalmente l’accompagnamento con autonomo mezzo di trasporto o affidando di volta in volta il minore a persona di loro fiducia ( genitori di altri atleti, collaboratori dell’Associazione ecc.).
 o) L’inosservanza delle normative previste nel presente Regolamento da parte di allievi e genitori potrà comportare l’adozione di provvedimenti disciplinari, consistenti nella sospensione temporanea dagli allenamenti, nell’allontanamento dal gruppo/squadra o nel definitivo allontanamento dalla società.
 
p) Con l’iscrizione del proprio figlio alla società i sottoscritti genitori (o tutori) autorizzano la società USD Casteldazzano a realizzare e pubblicare fotografie, video o altro materiale audiovisivo contenente l’immagine, il nome e la voce dell’allievo, ovviamente in contesti inerenti l’attività istituzionale del Casteldazzano.
Trattandosi di diffusione a titolo gratuito, genitori (o tutori) dell’allievo si impegnano a non avanzare alcuna pretesa di compenso economico per l’utilizzo dei suddetti materiali.
Il sottoscritto/a, dichiara di aver preso visione e accettazione integrale del regolamento che detta le norme generali di comportamento alle quali bisogna attenersi.
 
FIRMA DELL’ESERCENTE LA PATRIA POTESTÀ
(nell’apposito modulo riassuntivo presente in segreteria all’atto dell’iscrizione)
 

I nostri sponsor

Link utili

RisToro

Meteo

Perché continui a pagare soldi per far fare Calcio ??

Il Calcio visto da un genitore che ha capito...:

Un amico mi ha chiesto "Perché continui a pagare soldi per far fare Calcio ai tuoi figli?"
"Beh, devo confessarvi che io non pago per far fare Calcio ai miei figli. Personalmente non può importarmi di meno del Calcio. Quindi se non sto pagando per il Calcio per cosa sto pagando?
Pago per quei momenti in cui i miei figli son così stanchi che vorrebbero smettere ma non lo fanno.
Pago per quei giorni in cui i miei figli tornano a casa da scuola troppo stanchi per andare al campo ma ci vanno lo stesso.
Pago perchè i miei figli imparino la disciplina.
Pago perchè i miei figli imparino ad aver cura del proprio corpo.
Pago perchè i miei figli imparino a lavorare con gli altri e a essere buoni compagni di squadra.
Pago perchè i miei figli imparino a gestire la delusione quando non ottengono la maglia che speravano di avere ma devono ancora lavorare duramente.
Pago perchè i miei figli imparino a crearsi degli obiettivi e a raggiungerli.
Pago perchè i miei figli imparino che ci vogliono ore ed ore ed ore di duro lavoro e allenamento per creare un calciatore, e che il successo non arriva da un giorno all'altro.
Pago per l'opportunità che hanno e avranno i miei figli, di fare amicizie che durino una vita intera.
Pago perchè i miei figli possano stare su un rettangolo di gioco anziché davanti a uno schermo....
Potrei andare avanti ancora ma, per farla breve, io non pago per il Calcio, pago per le opportunità che il Calcio da ai miei figli di sviluppare qualità che serviranno loro per tutta la vita e per dar loro l'opportunità di far del bene alla vita degli altri.
E da quello che ho visto finora penso che sia un buon investimento.
Un papà.

U.S.D. Casteldazzano - Piazzale degli Atleti, 1 - Castel d'Azzano - Verona - Tel 0458520668 
WhatsApp: 3518384344 - email:
segreteria@usdcasteldazzano.it  -  P.E.C.: usdcasteldazzano@pec.it

Sito generato con sistema PowerSport